Aceto balsamico

Aceto balsamico
Публикация: 11.01.2016 14:00:00
просмотров: 96
     La prima menzione di aceto balsamico si trovano ancora nel 1046. Secondo manoscritti, Italiano marchese Bonifacio ha fatto dono di aceto balsamico come regalo Tedesca imperatore Enrico II. E infatti, a quei tempi, i regali erano degni di solo i notabili della persona. Inizialmente l'aceto balsamico è stato utilizzato come rimedio, è da tempo ben noto per le sue proprietà antisettiche e antinfiammatorie.
     Per la produzione del famoso in tutto il mondo dell'aceto balsamico tradizionale utilizzano specifici vitigni: Lambrusco, Trebiano e Sangiovese. Per dare l'aceto il suo caratteristico sapore, utilizzano botti di diverse specie di alberi. Prima mosto insistono in botti di frassino e quercia, poi è un imperativo aggiungono all'aceto, ripe in botti di castagno e ciliegio. Dopo di che parte di aceto di castagni e ciliegi barili aggiungono all'aceto, созревшему in botti di gelso. Presente all'aceto balsamico di Modena aceto deve avere un sapore di uva e di avere viscoso texture, che gli conferisce il contenuto nella sua composizione di caramello.
     Il periodo di maturazione «Giovane» aceto balsamico di 12 anni, «Maturo» di 30-40 anni e si distingue per il colore dei coperchi. Aceto invecchiato 12 anni ha un coperchio color crema, più di 25 anni – colore oro.
     Tradizionalmente l'aceto balsamico usato in piccole quantità. La sua miscela con l'olio di oliva è un condimento per l'insalata. Si abbina perfettamente con la carne e frutti di mare. Forse il suo insolito accostamento con le fragole.
Комментарии
Iscriviti alla newsletter Italia Facile la protezione dei dati la protezione dei dati